Libanese

€30.00

Il Libanese è indiscutibilmente una delle qualità di hashish più apprezzate insieme al Charas. Il tasso di CDB è molto alto, raggiunge infatti anche il 20%, mentre la percentuale di THC si attesta, come previsto, sotto lo 0,6%. Il fattore determinante per la qualità è sicuramente dato dalla sua provenienza. Di fatto ilLibanese rappresenta l’hashish di tipologia marocchina più richiesto dagli amanti del mondo della marijuana legale.

L’Aspetto

L’aspetto di questo hashish legale lo rende molto simile a quello di origine marocchina e ricco di THC. Si presenta infatti con una consistenza morbida ma allo stesso tempo corposa. Molto famoso per la sua colorazione giallo molto chiaro  ma rimane sempre abbastanza scura rispetto alle altre tipologie di Kief/polline.

Aroma

La particolarità di questo hashish legale viene proprio dal suo aroma; quest’ultimo ricorda davvero molto gli estratti e le resine diffusesi negli anni ’90. L’odore è deciso, intenso ed avvolgente con forti note di terra.


Le coltivazioni di canapa sativa più estese si trovano prevalentemente nelle aree di Baalbek e della Bekaa in Libano: qui viene prodotto proprio l’hashish libanese esattamente come in Marocco.

Come viene fatto l’hashish? Le infiorescenze vengono poste con attenzione al di sopra di sottili panni in seta o su appositi setacci fini, mediante i quali il polline viene raccolto e pressato. Viene da sé che più la trama risulterà fine, maggiore apparirà la qualità del prodotto finale. Dopo essere stato immagazzinato all’interno di sacchetti in plastica da circa 35kg, il polline o kief viene sottoposto a una forte pressione, componendo panette solitamente da 100, 200 o 1000g, pronte per essere poste in commercio.

Due sono le tipologie di hashish libanese tra le più comuni: il cosiddetto Libanese Giallo, di colore bruno, rosso o giallastro simile al Marocco e il Libanese Rosso, ottenuto da infiorescenze più mature.

L’odore, in entrambi i casi, è particolarmente piccante, speziato, aromatico e rifrescante mentre il gusto, estremamente speziato, permane in gola in modo deciso. La consistenza dell’hashish libanese è generalmente morbida ma non particolarmente elastica, sebbene al taglio si percepisca facilmente la presenza massiccia di resina di cannabis.

L’effetto, se comparato alle altre varietà di hashish a disposizione, è piuttosto cerebrale, per quanto appaia comunque estremamente pesante anche sotto l’aspetto fisico: il Libanese Giallo, in particolare, tende a produrre un high maggiormente cerebrale rispetto al Libanese Rosso, che al contrario contiene maggiori quantità di CBNrispetto al THC che può invece variare dall’1,0% al 18%.

Nonostante il Libanese sia la terza tipologia di fumo più conosciuta in Europa, vede una disponibilità piuttosto limitata: è facile incappare in hashish di qualità scadente, piuttosto asciutto e poco efficace.



Opzioni Prodotto